Per navigare da Genova a Palermo e viceversa, attualmente c’è solo una compagnia che gestisce questo servizio ed è Grandi Navi Veloci (GNV). Scopri le offerte e prenota ora i tuoi biglietti:


La traversata funziona 7 volte a settimana, con una navigazione di circa 20 ore e 30 minuti. La durata della rotta Genova Palermo e la frequenza delle traversate possono tuttavia variare in base all’alta e bassa stagione. 

Grandi Navi Veloci: collegamenti Genova-Palermo

TraghettiLa Suprema, La Superba, Excellent e Excelsior
Distanza e durata della traversata427 miglia marine, percorrenza 20 ore e 30 minuti
Orari7 collegamenti settimanali, navigazione notturna con partenza alle 21:30

La traversata da Genova a Palermo offerta dalla compagnia GNV offre tantissimi comfort e la comodità di una nave da crociera, con la possibilità di attraversamenti più veloci per passeggeri e automobili al seguito. Si tratta tra l’altro di una rotta molto gettonata specie nel periodo estivo, per cui ci sono valide ragioni per prenotare in anticipo il tuo traghetto da Genova a Palermo e viceversa. 

Si possono trovare 7 collegamenti settimanali, con variazioni stagionali, con partenza alle 21:30 e navigazione notturna. I tempi di percorrenza sono di circa 20 ore e 30 minuti.

Detto ciò vediamo nel dettaglio come sono le navi della GNV. Le navi e i traghetti della flotta GNV sono: La Suprema, La Superba, Excellent e Excelsior. Offrono servizi in tre settori specifici, ovvero in quello per il trasporto passeggeri con eventuale possibilità di imbarcare le auto, per il trasporto delle merci e per l’organizzazione di congressi aziendali o meeting. Quest’ultimo fa intuire subito che si tratta di strutture per il mare di grossa stazza, e quindi di navi tecnologicamente avanzate per garantire sicurezza e comfort

GNV Genova Palermo
GNV Genova Palermo

Informazioni utili

Rispondiamo a tutte le principali domande riguardo l’imbarco e la navigazione.

Tempi di percorrenza

I porti di Genova e Palermo distano circa 427 miglia marine. I tempi di percorrenza si aggirano attorno alle 20 ore e 30 minuti.

Sistemazioni a bordo

La compagnia di navigazione GNV offre varie tipologie di sistemazioni a bordo. È possibile scegliere tra:

  • passaggio ponte
  • poltrone
  • cabine interne e esterne
  • cabine con accesso animali domestici

Servizi a bordo

I traghetti GNV tra i vari servizi propongono un ristorante con menù à la carte ed uno self-service. Inoltre ci sono delle aree di shopping Center, una sala ricreativa per bambini. Tra gli altri servizi vale la pena citare una cappella di bordo, una sala lettura e soprattutto un ampio spazio dedicato ai suddetti congressi e meeting che le aziende è le holding possono organizzare previo accordi con i vertici della compagnia GNV. 

Procedura di imbarco veicoli

Per l’acquisto del biglietto si utilizza il sistema di prenotazione online, basta compilare tutti i campi richiesti e i biglietti saranno inviati direttamente via mail. Nel form di prenotazione, occorre selezionare l’opzione dedicata specificando tipo (auto, furgone, camper o moto), modello e targa del veicolo. Prima di partire è importante verificare che tutta la documentazione del veicolo sia in regola e se si tratta di veicoli alimentati a GPL occorre segnalarli al momento dell’imbarco al personale. Saranno parcheggiati in una sezione ad hoc nel garage del traghetto.

Quanto tempo prima arrivare in porto

Al momento dell’imbarco bisogna presentarsi circa due ore prima della partenza. Il personale addetto apporrà sul parabrezza un cartoncino con la destinazione e indicherà l’area dove attendere l’imbarco prima di posteggiare nel garage di bordo. Solo il conducente potrà imbarcare il veicolo mentre gli altri passeggeri dovranno salire a piedi.

Imbarco animali domestici

È possibile portare in viaggio gli animali domestici dichiarandoli al momento dell’acquisto del biglietto. Per i cani e i gatti ci sono alloggi appositamente dedicati al loro soggiorno mentre gli altri animali (uccellini, criceti ecc.) devono viaggiare nei trasportini di proprietà del passeggero.

L’ingresso in cabina è consentito solo nelle cabine “amici a 4 zampe”, mentre l’accesso è libero nella sala poltrone e nelle sale comuni. Inoltre, sono ammessi sui ponti esterni della nave dove potranno godere, insieme ai loro padroni, di una meravigliosa passeggiata nelle aree dedicate. 

Bagagli a bordo

È possibile imbarcare diversi bagagli a bordo, ma si consiglia di lasciarli in auto e portare con se in cabina e nelle aree comuni solamente lo stretto necessario. Come regola generale è consentito un bagaglio a mano per persona con biglietto passaggio ponte o poltrona. In casi si sia acquistato l’accesso in cabina, sarà possibile portare con se una valigia a testa.

Prezzi

Per quanto riguarda i prezzi la variazione dipende dal periodo di partenza, dai servizi e dalla sistemazione richiesti a bordo, e dall’eventuale imbarco di un veicolo. Il prezzo medio del biglietto è di circa 260 euro, ma è possibile trovare anche biglietti low cost sui 150 euro in bassa stagione o sconti e offerte stagionali. Nel periodo di alta stagione, soprattutto ad agosto, i biglietti possono arrivare a costare anche 450 euro. È possibile ottenere sconti per nativi e residenti dell’isola. 

Nave GNV Genova Palermo: le offerte e i costi

La compagnia di navigazione GNV per coloro che prenotano una traversata di sola andata da Genova a Palermo o viceversa, ha istituito delle tariffe in offerta con notevoli sconti sul costo del biglietto che varia a seconda di ciò che scelgono.  Per fare un esempio una poltrona che costa intorno ai 170 euro e una suite presidenziale di 430 euro circa, si possono ottenere a prezzi inferiori in base ad uno specifico calendario redatto dalla compagnia stessa.

In alta stagione per la tratta Genova–Palermo e viceversa, c’è uno sconto del 20% fino al 31 luglio e del 10% dal 1 al 31 agosto. Dopo tale periodo le offerte di bassa stagione sono ancora più vantaggiose; infatti, si può viaggiare da Genova a Palermo e viceversa dall’ 1 al 30 settembre con uno sconto del 40%. In tutti i casi i passeggeri con eventuali auto al seguito, possono usufruire di un’altra novità ovvero di un servizio di sbarco prioritario.

Come raggiungere il porto di Genova

Per coloro che arrivano in auto, si imbocca l’autostrada A7 E25 E 80 in direzione Genova, dal casello di Genova Ovest occorre seguire le indicazioni per il Porto Terminal Traghetti. I parcheggi a pagamento nei pressi del porto sono Park Torre Sud S. R. L. (Via de Marini, 21) e Garge Ponte dei Mille (Via R. Rubattino). Costo giornaliero 10 euro, tariffe inferiori per soste di più giorni.

Per chi dovesse arrivare in treno a Genova si consiglia di scendere alla stazione di Genova Principe che dista circa 1.5 km dal porto e prendere il bus della linea 20.

Come raggiungere il porto di Palermo

Raggiungendo Palermo in auto dall’autostrada A19 (provenienza Messina/Catania) si può arrivare al porto della città prendendo lo svincolo “Porto” e seguendo la segnaletica che indirizza al porto di Palermo. Chi arriva dalla parte occidentale, dalla autostrada A29 (Trapani), deve uscire allo svincolo di Via Belgio e poi seguire le indicazioni che portano sino al varco d’ingresso al porto. Il parcheggio a pagamento nei pressi del porto è Molo Santa Lucia (all’interno dell’area portuale). Costo giornaliero 10 euro circa, tariffe inferiori se si effettua il pagamento online.

Per chi giunge a Palermo in treno, dalla Stazione FS di Palermo Centrale si può prendere un taxi e raggiungere il porto palermitano con una corsa di circa 10 minuti.

Alla scoperta della Sicilia

Le attrazioni imperdibili sono davvero numerose a Palermo, ma se si ha poco tempo le più interessanti sono: la Cattedrale, il Teatro Massimo, i mercati storici di Ballarò, Il Capo e la Vucciria, il Palazzo dei Normanni e la Chiesa della Martorana. Per un tour della Sicilia, invece, non possono mancare tappe come: Taormina la città più chic della Sicilia e Agrigento che vanta il più famoso e visitato parco archeologico dell’Isola. Infine, caso forse unico, in Sicilia si concentrano due dei vulcani più attivi al mondo, lo Stromboli e l’Etna.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]